Pseudoeditoriale domenicale: lavoro, festival, libri e politica

editoriale-domenicaleLavoro, festival, libri e politica. Tante le novità, ma andiamo con ordine.

Lavoro: si è concluso mercoledì un periodo intenso ma che mi ha portato tante soddisfazioni. Ancora una volta, in Morris, abbiamo superato con successo l’ispezione della certificazione ambientale ISO 14001 che quest’anno mi ha visto particolarmente coinvolto poiché ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Sistema di Gestione Ambientale. La soddisfazione è dovuta al fatto che da qualche mese a questa parte ricopro un ruolo in azienda a cui ambivo da anni, da quando neolaureato sognavo una posizione lavorativa che mi permettesse di mettere a frutto gli insegnamenti di lunghi anni di studi; che mi permettesse di continuare a tenermi aggiornato sulle novità in materia e al tempo stesso d’impegnarmi nel rispetto dell’ambiente. Riconosco di aver lavorato tanto per questo ruolo ma ammetto di essere stato fortunato nell’aver trovato dei capi e dei colleghi che mi hanno fatto crescere e che hanno riconosciuto i miei meriti. E’ un segnale del fatto che un po’ di meritocrazia esiste anche in Italia. Quando c’è va detto!

Festival: ricordate il festival dei viaggiatori e del turismo sostenibile “It.a.cà”? Quello che mi ha visto ospite la scorsa estate. Ebbene, quest’anno si terrà a Parma la terza edizione e con Irene saremo i referenti dell’edizione parmense. Anche questa è una soddisfazione ma anche una sfida non semplice. Abbiamo diverse idee e un gruppo di organizzazioni aderenti già molto affiatato. Tra queste ricordo l’ente Parchi del Ducato, l’associazione FIAB, la cooperativa Mappamondo, gli amici di Ecobnb e l’associazione B&B Parma. E poi molti altri che si stanno aggiungendo nel corso della programmazione. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi e per ora vi anticipo soltanto le date del festival che si terranno a Parma dal 2 al 8 ottobre.

Libri: pochi giorni fa è uscito il libro di Filippo BininiTutto è vanità. Omicidi e intrighi in una Parma malata di superbia“. L’ho letto tutto d’un fiato e mi è piaciuto moltissimo. E’ un libro perfetto per chi, come me, è affezionato a Parma e per chi ama le storie noir. E’ un romanzo giallo ma con dentro tanta politica; è un libro che stimola tante riflessioni sulla nostra società. Insomma, vi consiglio di leggerlo e vi invito alla presentazione che si terrà sabato 18 febbraio alle ore 18.30 presso la libreria Voltapagina di Parma (via Oberdan, 4/C). Vi anticipo una chicca: il sottoscritto è uno dei personaggi del libro e, insieme ad altri amici-protagonisti, dialogherò con l’autore durante la presentazione. Che dire.. altra soddisfazione!

Politica: si avvicinano le elezioni amministrative a Parma e con mio grande piacere il centro-sinistra di Parma, trainato dal Pd, ha indetto primarie aperte per scegliere il candidato della coalizione. Si voterà il 5 marzo e ci sono tre candidati: l’ingegnere Paolo Scarpa, l’architetto Dario Costi e l’avvocato Gentian Alimadhi. Lunedì scorso (6 febbraio) si sono presentati e confrontati nel primo grande incontro pubblico che insieme ad alcuni amici abbiamo organizzato a Corcagnano. La serata è andata benissimo! Tantissima è stata l’affluenza di pubblico e interessanti sono stati gli interventi degli ospiti. Credo che con questa serata abbiamo risvegliato la campagna delle primarie che era partita un po’ in sordina. Ora la competizione entra nel vivo e voglio poter dare il mio piccolo contributo. Quindi dirò fin da subito che il mio sostegno va a Paolo Scarpa e nei prossimi post spiegherò nel dettaglio le mie motivazioni. La speranza è che anche questo impegno si trasformi in una soddisfazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...