Archivi categoria: Appuntamenti

Incontri ed iniziative alle quali parteciperò

Idee In Bozza. A pranzo con la Filosofia

Ricordo sempre con grande piacere gli anni dell’Università. Mi rendo conto che in quel periodo ho imparato tanto, ho conosciuto studenti dalle grandi capacità e professori che mi hanno trasmesso la voglia di conoscenza e l’importanza di approfondire le complessità. Ho avuto la fortuna di studiare ciò che davvero mi interessava e sentivo che stavo davvero prendendo il mio posto nel mondo e che, una volta finiti gli studi, avrei potuto dare un contributo concreto allo sviluppo della società.

In realtà so bene che l’Università non è tutta rosa e fiori e anzi, spesso la stessa istituzione non si pone come motore del cambiamento e del progresso come potrebbe (e dovrebbe) essere, soprattutto in Italia. Ma ciò che è certo è che tanti studenti, dottorandi e ricercatori sanno fare cose grandiose; senza bisogno di grandi risorse economiche perché a muoverli non è certo la sete di potere ma la voglia di condividere idee e scoperte, mostrando, giustamente, tutte le conoscenze e le competenze acquisite con lo studio.

A tal proposito vi segnalo il progetto “Idee In Bozza” che dopo il successo dell’anno scorso ripartirà quest’anno con un nuovo ciclo di seminari filosofici presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Parma (sempre all’ora di pranzo).

Idee In bozza è un ciclo di seminari promosso dagli studenti di filosofia dell’Università di Parma a cui tutti possono partecipare come relatori o uditori. E’ uno spazio per esercitarsi nell’esposizione di tesine/progetti di tesi/progetti di dottorato/paper, e un’occasione per ricevere feed-back e consigli. Idee in bozza valorizza il confronto e la discussione informale e simposiale (è possibile portarsi il pranzo durante il seminario).

Quest’anno il progetto è organizzato dall’associazione Vita Activa in collaborazione con l’Università di Parma e verrà inaugurato da Irene che è stata ideatrice e coorganizzatrice del progetto. Di seguito riporto la presentazione del suo seminario e vi invito a partecipare e a seguire l’intero calendario.

Lo staff di Idee In Bozza è lieto di annunciare il primo seminario del ciclo 2018/2019.
Prima speaker di questa stagione è Irene Binini (PhD, University of Freiburg/University of Oxford) con un intervento titolato: “La distinzione de re/de dicto: una scoperta logica del XII secolo”.
Vi aspettiamo numerosi Lunedì 29 Ottobre presso l’aula A1 del plesso di Lettere e Filosofia in via D’Azeglio 85 (Parma).

Ecco l’abstract:

“la distinzione tra interpretazione de re e interpretazione de dicto è una distinzione fondamentale nella logica modale e in molti altri contesti della filosofia del linguaggio contemporanea. L’identificazione di questa ambiguità semantica delle proposizioni modali è esplicitamente riconosciuta e teorizzata per la prima volta nella storia della logica da Pietro Abelardo, che ne discute in entrambi i suoi maggiori testi logici: la Dialectica e la Logica Ingredientibus. Nella mia presentazione cercherò di mostrare che, nonostante Abelardo sia in effetti il primo a fare un uso consapevole della distinzione de re/de dicto nella propria logica modale, un dibattito su tale distinzione, e in generale sulla forma logica delle proposizioni modali, è già presente in alcuni altri testi – tutt’ora inediti – risalenti ai primi anni del XII secolo, e antecedenti alle opere di Abelardo. Mostrerò anche in che modo la teoria di Abelardo sulla distinzione de re/de dicto si modifica e si evolve nel tempo che intercorre fra la scrittura della Dialectica e il suo commento al De Interpretatione di Aristotele. Infine, sempre sulla base di diversi testi inediti della prima metà del 1100, discuterò di come la distinzione abelardiana viene recepita dai suoi contemporanei e come essa è applicata nei testi dei suoi successori”.

Annunci

Viaggi responsabili, sostenibilità, valorizzazione del territorio e interculturalità. Sta per tornare a Parma il festival IT.A.CA’. Migranti e Viaggiatori

Carissime/i, ancora pochi giorni e daremo il via ad una nuova edizione del Festival del Turismo Responsabile IT.A.CA’ Parma. Migranti e Viaggiatori. Anche quest’anno abbiamo fatto del nostro meglio per coordinare le tante organizzazioni che hanno promosso e collaborato alla realizzazione festival (ne ho contate ben 31!).

La manifestazione si terrà dal 4 al 7 ottobre e sarà preceduta da un evento pre-festival che consiste in una camminata storico-naturalistica.

L’intero programma è consultabile sul sito del festival (vedi qui) e tra i tanti eventi mi permetto di segnalare i seguenti che vedono direttamente coinvolta la nostra associazione culturale “il Taccuino di Darwin“.

Partiamo proprio dalla passeggiata di domenica 30 settembre; una facile camminata per tutti sul sentiero che collega Lagdei al Lago Santo. I dettagli li potete consultare alla pagina “Sentieri Partigiani“. Vi anticipo soltanto che saremo accompagnati dalla guida escursionistica Giacomo Guidetti e da Andrea Greci che è giornalista, direttore della rivista “L’Orsaro” e autore di numerosi libri tra cui il recente “Montagne Partigiane”. Spero possiate partecipare in tanti e, nel caso, fatemi sapere se sarete dei nostri.

Giovedì 4 ottobre presenterò alla bellissima libreria Diari di Bordo il libro di Alessio AlberiniBenfatto. Innovare e crescere con la sostenibilità“. Parleremo di sviluppo sostenibile e green economy. Per i dettagli consultate questa pagina.

Sabato 6 ottobre la giornata sarà intensa e ricca di eventi. Vi segnalo il convegno “Un atlante narrativo per raccontare l’Appennino” che si terrà presso l’APE Museo della Fondazione Monteparma, e la passeggiata pomeridiana con gli amici di Parmaccessibile e la guida turistica Silvia Montanini, dal titolo “Parma è davvero accessibile? Giro nella città sulle orme di Correggio“.

Infine, sempre sabato 6 ottobre non potete assolutamente mancare all’incontro pubblico “Sai cosa c’è dietro? Mangiare, vestire, viaggiare: tre proposte di sostenibilità“. Si tratta di un convegno che si terrà presso la biblioteca internazionale “Ilaria Alpi” e che vedrà la partecipazione di numerosi ospiti tra cui Mariangela Incognito (coop. Mappamondo), Lorenzo Gatti (Altromercato), Elena Prestigiovanni (Ed Store), Matteo Parco (Par.co Denim), Camilla Gallerini, Irene Binini (il Taccuino di Darwin), Rosina Chiurazzi Morales (Viaggi Solidali).

Vi aspetto!

Tempo di festival e sostenibilità

Questo weekend inizieranno due importanti festival che si pongono l’obiettivo di sensibilizzare persone, enti e aziende sui 17 obiettivi dell’Agenda 2030.

Venerdì 25 maggio inizierà a Parma la seconda edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile e il programma prevede più di 60 eventi che si svolgeranno in vari luoghi della città. Quest’anno l’associazione “il Taccuino di Darwin” di cui faccio parte sarà partner dell’evento, vi invito quindi a guardare il programma pubblicato sul sito del festival o sul portale www.iltaccuinodidarwin.com.

Sempre venerdì ma a Bologna inizierà la decima edizione del Festival IT.A.CA’ Migranti e Viaggiatori. Il Festival del Turismo Sostenibile. E’ un festival itinerante che nei prossimi mesi raggiungerà varie città d’Italia. A Parma si svolgerà dal 4 al 7 ottobre e come l’anno scorso il Taccuino di Darwin sarà l’associazione capofila dell’iniziativa. Seguiranno aggiornamenti ma intanto vi consiglio di programmare una gita a Bologna nei prossimi giorni.

Chissà che non ci si veda a qualche evento.

Le Politiche dell’Unione Europea per l’Ambiente

Europa e ambiente, due temi che mi stanno particolarmente a cuore e a cui dedico molto del mio impegno professionale e del mio tempo libero. Per questo mi sono sentito lusingato quando qualche settimana fa ho ricevuto l’invito a parlare al convegno “Le Politiche dell’Unione Europea per l’Ambiente” organizzato dal circolo culturale il Borgo di Parma.

Porterò l’esperienza professionale che ho maturato in questi anni in veste di responsabile ambientale e della certificazione ISO 14001 dell’azienda chimica-cosmetica Morris Spa. Penso che parlerò degli obiettivi di sostenibilità raggiunti e di come le politiche ambientali dell’Unione Europea abbiano imposto un salto di qualità al settore produttivo in Italia.

Ne approfitterò per parlare, ancora un volta, di cambiamento climatico perché vedo dei passi indietro nonostante i tanti sforzi compiuti dall’Europa.

L’ospite principale dell’incontro sarà l’europarlamentare On. Damiano Zoffoli e approfitterò della sua presenza per chiedergli a che punto siamo con il grande progetto degli Stati Uniti d’Europa. Ma sarà anche l’occasione per interrogarsi sulle tante cose che ancora non vanno nell’Unione Europea.

Gli altri ospiti del convegno saranno Nicola Dall’Olio, Capo di Gabinetto dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Sonia Ziveri, Head of Sustainability di Davines SpA, Giuseppe Luciani, Presidente del Borgo e Albino Ganapini, Presidente Onorario dell’associazione organizzatrice.

Vi aspetto quindi venerdì 6 aprile alle ore 17.00 presso la bellissima Biblioteca Monumentale di S. Giovanni Evangelista (piazzale S. Giovanni, 1 – Parma).

Buona Pasqua cari lettori!

Cultura, solidarietà, programma, clima e libro

La settimana appena iniziata si preannuncia intensa e ricca di eventi. La campagna elettorale a Parma è entrata negli ultimi giorni e dopo aver discusso di ambiente e mobilità, abbiamo in calendario un nuovo incontro pubblico per parlare di Cultura e Solidarietà. Ne parleremo domani, mercoledì 7 giugno, alle ore 18.30, presso il circolo ARCI di Corcagnano (Strada Cava, 24 – Parma). Gli ospiti dell’incontro saranno due amici candidati in consiglio comunale: Caterina Bonetti e Lorenzo Lavagetto. Vi invito a partecipare!

E sempre in tema di campagna elettorale vi segnalo che è stato pubblicato il programma di Paolo Scarpa.

E’ un programma corposo ed è il risultato di numerosi tavoli di lavoro che hanno coinvolto più di 100 persone. Anch’io ho dato un piccolo contributo sulla parte dedicata all’ambiente. Insieme ad un affiatato gruppo di lavoro ho curato le parti sulla sostenibilità, sulla qualità dell’aria e sull’educazione ambientale.

A proposito di clima..sono molto preoccupato e arrabbiato per la decisione presa dal presidente Trump di ritirare gli USA dall’accordo di Parigi. E’ un passo indietro che ci costerà molto caro. Per manifestare contro questa assurda e poco lungimirante decisione segnalo che stasera (martedì 6 giugno), alle ore 22, in più di 100 piazze in Emilia-Romagna, ci sarà una fiaccolata di protesta. A Parma si terrà presso Piazzale Corridoni. Conviene partecipare perché non c’è un piano B perché non c’è un pianeta B.

Infine un appuntamento fuori dalla campagna elettorale ma che parla ancora di Parma. Sabato 10 giugno alle ore 16 ci sarà una nuova presentazione del libro di Filippo BininiTutto è vanità. Omicidi e intrighi in una Parma malata di superbia“. La presentazione si terrà a Traversetolo presso la Corte Agresti (via fratelli Cantini, 8). Sarò presente anch’io nella veste di intervistatore dell’autore.

Sabato 18 febbraio presentazione del libro “Tutto è vanità”

tutto-e-vanitaCari lettori, questo è un appuntamento che non potete proprio perdere. Sabato 18 febbraio ci sarà la presentazione, in anteprima, del libro “Tutto è vanità” di Filippo Binini.

La presentazione si terrà presso la libreria Voltapagina di Parma e io avrò l’onore d’introdurre la presentazione.

Vi aspettiamo alle ore 18.30 in via Oberdan 4/c (Parma). Leggete il libro! Non ve ne pentirete!

Filippo Binini in dialogo con Andrea Merusi (e altri personaggi del suo libro) in un confronto che coinvolgerà certamente anche il pubblico…

IL LIBRO:
Parma. Vigilia delle elezioni amministrative. Un omicidio ad apparente sfondo religioso sconvolge la città. Indagano due Carabinieri, Sarti e Cigala, che attraverso le loro indagini scoperchiano una pentola piena di corruzione e di profittatori che s’adoperano per sfruttare l’indignazione delle persone comuni per loro biechi fini personali. A fare da sfondo alla vicenda, una Parma notturna e noir, apparentemente chic ma in realtà superba e sempre pronta a voltare la testa dall’altra parte…

“Questo libro è un atto d’amore per Parma. Un amore ferito, per una città raccontata come estranea a se stessa. Una città post: post-industriale, post-moderna, post-bellica quasi. Le macerie non sono il frutto di bombe fisiche, ma di mali dell’anima. Nessuno sfugge, durante la campagna elettorale che fa da sfondo alle vicende: imprenditori avidi, manager collusi, generali corrotti, politici docili, cittadini indifferenti… non c’è spazio per un potere che non sia degenerato fino all’omicidio…”. (Giuseppe Bizzi)

“Che si cerchi di riflettere, anche inventando scenari di pura fantasia, sul vuoto surreale nel quale una città colta e da sempre vivace come Parma è di colpo sprofondata una manciata appena di anni fa, costituisce un contributo apprezzabile all’impresa – non illudiamoci: di lunga lena – di rigenerare questa bella città”. (Sergio Manghi)

La Sfida di Oggi. Venerdì 4 novembre a Corcagnano (PR)

la-sfida-di-oggi-a-corcagnanoA pochi giorni dall’inizio della nuova conferenza mondiale sul cambiamento climatico, la COP 22 di Marrakech, è in programma un incontro per discutere degli effetti del riscaldamento globale e capire quali conseguenze ci sono per le persone e la natura.

L’Associazione Casa Azzurra ha organizzato per venerdì 4 novembre, ore 21, presso la sede di Corcagnano (Piazza del Municipio 7/A) la presentazione del libro “La Sfida di Oggi. Il cambiamento climatico e il rapporto tra uomo e natura”.

All’incontro sarà presente l’autore Andrea Merusi.