Nonni, passioni e riconoscimenti

Sono sempre stato molto affezionato alle mie nonne e ai miei nonni; chi da tempo mi segue su questo diario virtuale se ne sarà accorto. Potete quindi immaginare la mia gioia nel sapere che in questi giorni hanno intitolato la biblioteca comunale di Fornovo (PR) a mio nonno Luigi Merusi. Appassionato di storia e scrittura, mio nonno scriveva per la Gazzetta di Parma e il suo tempo libero lo dedicava alla ricerca e alla scrittura di libri sulla storia del suo paese natale: Fornovo di Taro.

Questo riconoscimento mi porta alla mente anche il mio nonno materno: Giuseppe Righi. A lui è stata intitolata la sala-convegni della TEP di Parma. Le sue passioni erano la musica, gli scacchi e la politica. Per i lunghi anni d’impegno politico-amministrativo gli è stato conferito il suddetto riconoscimento.

Scrittura, politica, musica, ritrovo tanto di me nei loro interessi.

In questi giorni ricorrono anche i loro anniversari: nonno Luigi ci ha lasciati nel gennaio 2003, ricordo bene quei giorni bui; nonno Giuseppe, detto “Pino”, ci lasciò nel febbraio 1980, quando ancora non ero nato. Qui li voglio ricordare condividendo questi due articoli usciti sulla Gazzetta di Parma, e perdonatemi se da oggi mi sento un po’ più orgoglioso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...